• redazione

PLAYOFF, FACCIAMO LE CARTE ALLE AVVERSARIE DEL BARI

I dettagli tecnico-tattici e le curiosità di Albinoleffe, Padova, Sambenedettese e Feralpisalò


La partenza dei playoff comincia ad intravedersi. Come annunciato dalla Lega Pro, gli spareggi per aggiudicarsi l’ultimo posto libero per la Serie B partiranno con un giorno di anticipo rispetto a quanto annunciato, prendendo il via martedì 30 giugno, con la disputa del primo turno. Proviamo ad analizzare le schede tecniche, le formazioni e le curiosità delle 23 partecipanti.


ALBINOLEFFE



L'Unione Calcio AlbinoLeffe, rappresenta i comuni di Albino e di Leffe in provincia di Bergamo. Il club è stato costituito nel 1998 a seguito della fusione tra le società Albinese e Leffe, rilevando la matricola federale di quest'ultima e continuandone dunque la sua tradizione sportiva. La squadra ha vinto la Coppa Italia di Serie C nel 2001-2002 e vanta nove partecipazioni consecutive in Serie B tra il 2003 e il 2012. Nella stagione 2007-2008 sfiorò la promozione in Serie A perdendo la finale dei playoff contro il Lecce. Ha chiuso il campionato 2019-2020 al settimo posto del girone A.


Lo stadio: Comunale Città di Gorgonzola 3.766 posti

L’allenatore: Marco Zaffaroni, ex difensore, tra le altre di Monza, Pro Patria e Taranto, ha allenato nel biennio 2016-2018 il Monza.

Il modulo di gioco: 3-4-1-2.

Questa la formazione tipo:



Da tenere d’occhio il centrocampista francese Gaël Genevier, con un passato in Serie B con Pisa, Torino e Livorno, il centrocampista Carmine Giorgione, autore di 7 reti in questa stagione, la punta Sacha Cori (7 reti in 25 presenze), e il difensore centrale Fabio Gavazzi, che veste da quattro stagioni la maglia dell’Albinoleffe.

PADOVA



Il Calcio Padova, nato nel recente 2014 (e denominato inizialmente Biancoscudati Padova) dopo meglio la non iscrizione ai campionati della precedente Associazione Calcio Padova, della cui tradizione calcistica si fa portatore. Nel palmares da annotare la vittoria del campionato di Serie B nel 1947-1948, la vittoria della Coppa di Serie C nella stagione 1979-1980, e la vittoria nel campionato di Serie C nel 2017-2018. Da segnalare anche le finali disputate di Coppa Italia nel 1966-1967, della Coppa Rappan nel 1962-1963, e della Coppa Anglo Italiana nel 1983. Tra i tanti calciatori che hanno vestito la casacca biancoscudata da ricordare Hamrin, Brighenti, e più recentemente Di Livio, Del Piero, Zenga, Allegri, Lucarelli, Maniero ed El Shaarawy. Ha chiuso il campionato 2019-2020 al sesto posto del girone B.


Lo stadio: Euganeo di Padova 32.420 posti (ridotti a 19.376)

L’allenatore: Andrea Mandorlini, ex difensore con un passato importante con la maglia dell’Inter, ha avuto esperienze da allenatore anche in Serie A alla guida di Atalanta, Siena, Verona e Genoa.

Il modulo di gioco: 4-3-3

Questa la formazione tipo:



Da tenere d’occhio il difensore Carlo Pelagatti, i due centrocampisti ex Pro Vercelli Umberto Germano e Luca Castiglia, ed il portiere, con alle spalle una lunga militanza in Serie B con il Brescia, Stefano Minelli. Nella rosa da segnalare anche la presenza del centrocampista, nazionale islandese, Hemil Hallfredsson e dell’ex biancorosso Enrico Piovanello, tra i protagonisti della promozione in Serie C del Bari la scorsa stagione.

SAMBENEDETTESE



La Società Sportiva Sambenedettese, fondata nel 1923, ha trascorso buona parte della propria storia in Serie C, ma vanta anche 21 partecipazioni al campionato di Serie B. Nel suo palmares una vittoria della Coppa Italia di Serie C nella stagione 1991-1992. Tra i calciatori che hanno vestito la casacca rossoblu da segnalare Walter Zenga, Stefano Borgonovo, Stefano Bogliacino. Ha chiuso il campionato 2019-2020 all’undicesimo posto del girone b (parteciperà ai playoff grazie al ricalcolo della classifica utilizzando l’algoritmo).


Lo stadio: Riviera delle Palme di San Benedetto del Tronto 13.720 posti

L’allenatore: Paolo Montero, ex difensore e nazionale urugaiano, ha vestito da calciatore in Italia maglie di Atalanta e Juventus. Ha allenato, prima dell’esperienza in Italia con la Sambenedettese, il Colon Santa Fe e il Rosario Central in Argentina.

Il modulo di gioco: 4-3-3

Questa la formazione tipo:



Da tenere d’occhio l’ala sinistra Marco Frediani, il terzino destro Francesco Rapisarda, il centrocampista Luca Gelonese, il portiere Antonio Santurro, oltre all’attaccante Iacopo Cernigoi autore di 11 reti in 24 partite in campionato. Da segnalare la presenza in rosa di Francesco Grandolfo, cresciuto nelle giovanili biancorosse e autore di una tripletta con la maglia del Bari nell’ultima partita disputata dai galletti in Serie A, nel 2010-2011 contro il Bologna.

FERALPISALÒ



La Feralpisalò rappresenta le città di Salò (dove ha sede) e Lonato del Garda entrambe in provincia di Brescia. Fu fondata nel 2009 a seguito della fusione tra l’Associazione Calcio Salò e l’Associazione Calcio Fralpi Lonato del Garda. Ha preso parte ai playoff di Serie C delle ultime tre stagioni (dal 2016-2017 al 2018-2019). Ha chiuso il campionato 2019-2020 al sesto posto del girone B.


Lo stadio: Lino Turina di Salò 2.364 posti

L’allenatore: Stefano Sottili, ex difensore, ha avuto una esperienza in panchina in Serie B alla guida del Varese nella stagione 2013-2014.

Il modulo di gioco: 4-3-2-1

Questa la formazione tipo:



Da tenere d’occhio il centrocampista Fabio Scarsella, il terzino destro Marco Zambelli con un passato importante nel Brescia (dal 2003 al 2015), il centrocampista Luca Guidetti, il difensore Luca Giani con trascorsi in Serie B con Vicenza, Spal e Spezia, e soprattutto Andrea Caracciolo: il 39enne, autore di valanghe di gol con la maglia del Brescia, ha inciso in questo campionato con 9 reti in 28 partite. Da segnalare in quanto ex, anche il portiere Victor De Lucia, che vanta 3 presenze in biancorosso nella stagione 2017-2018.

11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti