• redazione

BIANCO: “PLAYOFF? SERVE ANCHE UN PIZZICO DI FORTUNA…”

Il centrocampista biancorosso ne ha giocati diversi in carriera, tra gioie e dolori



Raffaele Bianco, 32 anni, tornato a Bari dopo 10 anni dalla conquista della promozione in Serie A, è pronto a riprovarci. In una intervista riportata sulle colonne de La Gazzetta dello Sport affronta il tema dei playoff: “Con i playoff ho provato gioie e dolori: li ho persi con il Benevento e con il Perugia, ma ho anche vinto una finale contro il Lecce in Lega Pro. Sono match molto particolari, dove un errore può pesare maledettamente, sono più infami di quanto si possa pensare. Ci sono tante variabili, ci vuole come sempre anche un pizzico di fortuna. Il Bari è forte e completo anche se abbiamo lasciato qualche punto per strada: in Serie C devi saperti adattare e spuntarla anche nelle partite ‘sporche’. La finale? Sul piano emotivo direi Bari-Carpi. Ma sotto l’aspetto sportivo, preferirei evitarla. So bene fino a che punto quelli del Carpi possano essere fastidiosi in una partita secca”. Chiude con un cenno al contratto: “Sono venuto a Bari con un accordo sulla parola, tra gentiluomini. Dopo qualche mese la società ha rispettato quell’accordo. Per me è stata una grande attestazione di stima. Senza contare che a Bari sto da Dio. Spero davvero che sia per entrambi un patto vincente”.

#raffaelebianco #playoff #serieb #bari #carpi

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti