• redazione

BARI, LA ROSA A "24" CAMBIA LA PROSPETTIVA DI MERCATO

La revoca dello sciopero in Lega Pro porta le rose da 22 a 24 calciatori. Cosa cambia per il mercato del Bari?



Due calciatori in più in rosa agevoleranno il lavoro di Romarione, alle prese con lo sfoltimento dell'organico biancorosso prima di procedere con gli ultimi acquisti. Sembra orma scontato che Zaccaria Hamlili, Samuele Neglia e Filippo Berra siano vicini alla cessione. Il centrocampista italo-marocchino sta definendo il suo passaggio all’Alessandria, anche se nelle ultime ore sembrerebbe esserci un rallentamento da parte dei piemontesi. Neglia ha diverse richieste dalla C: Lecco, Fermana, Juve Stabia, Ravenna e Foggia, anche se l'attaccante spera di poter rimanere a Bari. Berra invece, si avvicina ogni giorno di più al Pordenone, club in cui milita uno dei grandi oggetti del desiderio biancorosso, la punta Patrick Ciurria. Nelle ultime ore pare però che al posto di Ciurria il calciatore destinato ad arrivare in biancorosso nell'affare sia Semenzato, esterno di centrocampo. Nella trattativa il Bari proverà ad inserire Scavone, che dovrebbe in ogni caso lasciare la Puglia.

In uscita anche il difensore Esposito, che non rientra nei piani tecnici di Auteri.

In entrata si cerca comunque un attaccante: il profilo preferito al momento pare essere Adriano Montalto, 32enne centravanti della Cremonese. Anche a centrocampo si attende la definizione della trattativa che porterà in biancorosso Lorenzo Lollo, già fuori dalle convocazioni del Venezia. Il mercato potrebbe avere anche qualche altro sussulto, con una pedina anche in difesa. In netta ripresa le quotazioni di Francesco Corsinelli e Matteo Ciofani, che con l'allargamento delle rose potrebbero sperare in una conferma.


13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti