• redazione

BARI CON IL FRENO TIRATO, SOLO UN PAREGGIO CON IL TERAMO

La gara di ieri ha evidenziato che il mosaico biancorosso deve essere ancora completato


Foto SSC Bari



Le confortanti sensazioni emerse nella notte di coppa sono svanite nell'esordio casalingo. Il Bari è apparso ieri un pò frastornato e poco lucido, non in grado di portare a casa quella vittoria che, ai punti, avrebbe anche meritato. Due elementi sono emersi chiaramente: il Bari ha potenzialmente le carte in regola per puntare in alto, ma allo stesso tempo necessità ancora di qualche tassello per completare l'opera. Quello visto ieri in campo è stato un Bari che ha si esercitato una spinta notevole, schiacciando per tutto il secondo tempo il Teramo nella sua metà campo, ma che ha palesato limiti in fase realizzativa. La prestazione opaca di Antenucci ha finito per condizionare l'intero reparto, con un D'Ursi mai in partita ed un Marras volitivo ma evanescente.E non è d'altronde possibile pensare che se Antenucci non brilla, tutto il resto traballa. Anche l'ingresso in campo di Candellone non ha sortito i risultati sperati. Oltre al pieno recupero di Simone Simeri, c'è sicuramente bisogno di almeno un altro innesto dal calciomercato in attacco per garantire ad Auteri i ricambi essenziali. Il mister infatti in conferenza stampa nel post partita ha dichiarato che si aspetta qualcosa ancora dal mercato, per non lasciare l'opera a metà. Siamo solo all'inizio, il campionato è ancora lungo, ma per evitare il ripetersi degli errori della scorsa stagione, e bene correre subito ai ripari.

8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti