• redazione

VIVARINI, IL RECORD DI IMBATTIBILITÀ PER IL BARI IN B

L’allenatore biancorosso ha portato a 27 la striscia di partite senza sconfitte per i galletti

Foto SSC Bari


Fondamentale per i successi di questo Bari è il suo mister, Vincenzo Vivarini. Arrivato in Puglia il 27 settembre dello scorso anno al posto di Cornacchini, la cui partenza lenta ha rischiato di pregiudicare il campionato del Bari, è riuscito ad inanellare la bellezza di 27 gare senza sconfitte (25 in campionato e 2 nei playoff) battendo ogni precedente record di imbattibilità. Perfezionista e preciso, riservato e maniacale nella preparazione dei match, degno seguace del suo maestro Maurizio Sarri con cui ha collaborato per diverse stagioni, ha avuto il merito di portare la truppa biancorossa fino alla soglia della Serie B. Solo la finale di mercoledì lo divide dalla cadetteria, già raggiunta alla guida del Teramo nella stagione 2013-2014 mai però goduta a causa della giustizia sportiva che cancellò quell’impresa. “Non ho mai visto partite dei playoff che si chiudono facilmente, siamo contentissimi. Volevamo passare il turno e lo abbiamo fatto, siamo in finale. Mi è piaciuto lo spirito mostrato nei supplementari” ha commentato a fine partita. Sull’andamento della gara aggiunge: “Ci eravamo detti di non provare a gestire la partita se fossimo passati in vantaggio, ma non ci siamo riusciti fino in fondo. Simeri? L’avevo tenuto in panchina inizialmente perché sapevo che sia lui che Costa, a gara in corso, avrebbero avuto la forza di spingere, e il il gol è nato proprio da loro due. Ora ci aspetta la Reggiana, ci sarà da soffire ancora ma ce la faremo”.

15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti