• redazione

VENTURA: “IL BARI HA LA POSSIBILITÀ DI CENTRARE LA PROMOZIONE”

L'ex allenatore biancorosso su playoff e prospettive dei galletti




“Mister libidine” ricorda ancora cosa vuol dire vedere 50-60mila spettatori al San Nicola. Giampiero Ventura non ha dimenticato le magnifiche stagioni alla guida dei biancorossi. Arrivò al posto di Antonio Conte, per guidare i galletti in Serie A, nel giugno 2009: il suo Bari si dimostra una delle squadre rivelazione del torneo coniugando bel calcio e risultati positivi, e chiudendo al 10º posto a quota 50 punti (record in serie A per i pugliesi). Esprime il suo potenziale grazie allo spettacolare 4-2-4, sfruttando soprattutto la velocità di Álvarez e Barreto in fase offensiva, e la solidità difensiva grazie a Gillet protetto dalla coppia centrale formata da Bonucci e Ranocchia.

In una intervista rilasciata al Corriere del Mezzogiorno dichiara: "Bari è il posto in cui vivo. Appena posso ci torno. Per me è un’emozione straordinariamente positiva. Arrivare allo stadio con tutte quelle persone era qualcosa di unico. Abbiamo battuto la Juventus in due anni di seguito. Non è una cosa da tutti. E poi i tifosi, la città, le sue bellezze".

Sui playoff: “Mi sembra sia giusto che si facciano. È sempre il campo a dover decidere il risultato finale. Il Bari ha la possibilità di centrare la seconda promozione di fila. Credo che la squadra sia estremamente competitiva, con una società molto forte alle spalle e una tifoseria che in C non può permettersi nessuno. Antenucci, Di Cesare sono elementi che possono fare la differenza in Lega Pro”.

Sul futuro aggiunge: “L’obiettivo è la serie A. Altrimenti una proprietà come quella di De Laurentiis non si sarebbe impegnata per la D e la C. Se dovesse arrivare la promozione, non mi meraviglierei di un filotto. De Laurentiis peraltro l’ha già fatto".


8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti