• nanicampione

TECNICO ANDATA E RITORNO: ALTRE DUE VOLTE NELLA STORIA DEL BARI

Aggiornamento: apr 28

Nel 1947 toccò a Kuttik e nel 1950 (anno record con nove sostituzioni) a Costantino


Carrera esonerato e riprende il suo posto in panchina Auteri. Nel Bari, il ritorno dell’allenatore mandato via durante il campionato, è accaduto altre due volte nella storia ultracentenaria della società. La prima volta, si verificò in serie A nel 1947. L’ungherese Andràs Kuttik ebbe la responsabilità della squadra dalla prima alla 6a giornata, poi subentrò il vice Ferenc Plemich, dalla 7ma alla 18ma, quando ritornò Kuttik fino alla fine del campionato.

Altro esonero e ritorno in panchina nella tribolata stagione del 1950, quando ben otto tecnici, in un campionato, si alternarono alla guida del Bari. Il primo fu Federico Allasio, sostituito da Raffaele Costantino in coppia con Ambrogio Alfonso. Il valzer interessò anche Mario Sandron, Paolo Giammarco e Pietro Piselli. Alla 25ma, il ritorno di Costantino con Francesco Capocasale, fino alla 40ma giornata. Nonostante tutto, il Bari precipitò dalla serie B alla serie C. Nella stagione successiva Costantino fu riconfermato, per essere sostituito (12ma giornata) da Gigi Marsico. Il tecnico rimase fino a tre giornate dal termine del campionato. Fu esonerato e fino alla fine il Bari rimase senza allenatore.

Gianni Antonucci

42 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti