• redazione

SPINESI: “IL CATANIA IN D? PRENDANO AD ESEMPIO IL BARI DI DE LAURENTIIS”

L’ex attaccante biancorosso parla del delicato momento del Catania indicando il Bari come esempio da seguire


Intervistato da TMW, l’ex bomber di Bari e Catania, Gionatha Spinesi, ha spaziato dalla situazione attuale del calcio italiano all’ipotesi di fallimento del Catania: “Il calcio italiano è in piena bagarre. Prendiamo come esempio la Germania, dove il sistema calcio è già ripartito: a livello economico i tedeschi hanno una potenza diversa da noi, ma è semplice questione di organizzazione, visto che dopo la Germania ripartiranno anche i campionati in Polonia e Serbia. In Italia, invece, siamo ancora al palo. La burocrazia blocca molte cose, e nel calcio manca un ente che comunichi, tutto è affidato al ministro Spadafora, deciderà lui il da farsi”. Sul delicato momento del Catania aggiunge: “Difficile prevedere il futuro, io non credo molto alle cordate, ne ho viste troppe in tutti gli anni di calcio giocato e non hanno mai avuto esito positivo. Spero che tutto si risolva nel migliore dei modi. Ripartire dalla Serie D non sarebbe un dramma, soprattutto se si riparte con un progetto sano. Perché le società sono come case: risanare è più difficile che ricostruirle da zero. Alla piazza non interessa la categoria, i tifosi, ed è difficile dire se sia un bene o un male, vivono la squadra come una cosa propria, e la amano incondizionatamente. Una proprietà ambiziosa e con progetti seri, metterebbe da parte anche un anno tra i dilettanti: basta vedere cosa è successo a Bari. Luigi De Laurentiis si è dimostrato forte e imprenditorialmente bravo, ha unito, soldi, passione e intelligenza: è questa la strada giusta".

32 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti