• redazione

SERIE C, SEI SQUADRE RINUNCIANO AI PLAYOFF

Scaduto ieri alle 19.00 il termine ultimo per la rinuncia, senza sanzioni, a disputare gli spareggi


Con un comunicato la Lega Pro ha annunciato che sei formazioni, in lizza per la disputa dei playoff, hanno presentato rinuncia entro i termini stabiliti: “La Lega Pro comunica di aver ricevuto la rinuncia a partecipare ai play off, entro il termine di oggi alle ore 19 previsto dal CU 209 FIGC, dai seguenti club: Arezzo, Modena, Piacenza, Pontedera, e dalle due undicesime classificate, Vibonese e Pro Patria, che sarebbero potute subentrare in luogo della vincente di Coppa Italia”.

Si attendono adesso gli ultimi tasselli per definire in maniera completa il tabellone degli spareggi, che dall’1 luglio vedranno al via 23 squadre con la solita formula ma in versione “slim” (tutti turni in gara unica, compresa la finale). Solo nel girone B gli accoppiamenti sono già fatti, e in due casi su tre ci sarà vittoria a tavolino). Per gli altri gironi, bisognerà invece aspettare l’esito della finale di Coppa Italia di Serie C fra Ternana e Juventus U23, in programma il 27 giugno all’Orogel Stadium di Cesena, ma anche l’eventuale penalizzazione del Siena, che con un -2 dovrebbe scendere dal quinto all’ottavo posto. Sarà comunque possibile rinunciare a giocare anche dopo il termine, ma in quel caso la squadra che dovesse decidere di non scendere in campo sarà sanzionata con un’ammenda e un punto di penalizzazione nel prossimo campionato. Stabiliti anche gli accoppiamenti per i playout, invece, questi sono gli accoppiamenti: Pergolettese-Pianese, Giana Erminio-Olbia per il girone A; Ravenna-Fano e Imolese-Arzignano per il girone B; Picerno-Rende e Sicula Leonzio-Bisceglie per il girone C. Particolare la situazione del girone C, in quanto, per regolamento, i due playout non si sarebbero dovuti giocare, visti i distacchi di oltre otto punti del Picerno sul Rende (14) e della Sicula Leonzio sul Bisceglie (9).

28 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti