• redazione

SERIE B, IL PUNTO DOPO LA TREDICESIMA

26 reti, 3 vittorie esterne e 5 pareggi nella 13° giornata del campionato



Con la vittoria esterna sul campo dell’Ascoli il Frosinone di Fabio Grosso mantiene la vetta della classifica con 5 punti di vantaggio sul secondo posto e 7 sul terzo. Il campionato è ancora lungo ma i laziali stanno di fatto abbozzando una prima vera e propria fuga in solitaria. L’unica squadra concorrente che non molla è la Reggina, che dopo aver battuto il Genoa nel turno precedente, espugna il Penzo di Venezia. In frenata sia il Genoa che inciampa in un pareggio casalingo contro il Como, che il Bari che rimonta al SudTirol al San Nicola due reti di svantaggio, ma non riesce più a vincere. Ne approfitta il Parma che con la vittoria per 3-1 contro il Cittadella al Tardini si piazza al quarto posto con la Ternana che impatta per 0-0 contro il Brescia. Non carburano il Cagliari (1-1 contro il Pisa) e il Palermo battuto per 3-2 a Cosenza. Primo successo per Cannavaro alla guida del Benevento che vince in trasferta sul campo della Spal di De Rossi. 1-1 tra Modena e Perugia con gli umbri ultimi in classifica ad un punto dal Venezia. Tutto immutato nella classifica dei marcatori dove comanda sempre Cheddira con 9 reti, seguito a distanza da Brunori del Palermo e Coda del Genoa a quota 6. Al terzo posto Antenucci, Gliozzi del Pisa e Odogwu del SudTirol a 5 marcature.

CLASSIFICA: Frosinone 30; Reggina 25; Genoa 23; Parma e Ternana 22; Bari 21; Brescia e Sudtirol 20; Ascoli 19; Cagliari 17; Pisa, Spal, Palermo e Cittadella 15; Modena, Cosenza e Benevento 14; Como 13; Venezia 9; Perugia 8.

13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti