• redazione

LE POLEMICHE DELLA CARRARESE E LA RISPOSTA DI MISTER VIVARINI

Il presidente toscano: "Decida solo il campo". L'allenatore: "Questo perché siamo il Bari..."


Ci risiamo. Dopo il Carpi (eliminato dai playoff) che aveva avanzato dubbi su un eventuale asse De Laurentiis-Figc per favorire il Bari, ora tocca alla Carrarese. Nel mirino, gli arbitri che avrebbero favorito i biancorossi nella partita con la Ternana.

Stavolta, ad agitare il vessillo della polemica, ci pensa il presidente della squadra toscana, Fabio Oppicelli.

La sua intervista è di quelle al pepe. “La Carrarese è soddisfatta ma non certamente appagata per il passaggio del turno ma come si dice l'appetito vien mangiando e noi siamo affamati e vogliamo arrivare fino in fondo per mantenere questa magica atmosfera che si respira in città e che vogliamo proseguire ancora. Non voglio nè mi interessa soffermarsi su quello che è accaduto nella partita tra Bari e Ternana. In tanti lo hanno già fatto, dalla stampa agli addetti ai lavori, la direzione di gara è stata definita insufficiente. Noi ci auguriamo che sia una bella serata di sport, tra l'altro è confermata anche la diretta Rai. Vogliamo che alla fine possa prevalere il migliore, e che sia soltanto il campo a decidere chi andrà a giocarsi la finale. Se il Bari sarà più bravo, saremo i primi a congratularci con i nostri avversari, ma le partite devono essere decise esclusivamente da fattori tecnici e non di altra origine".

Botta e risposta a distanza. Perché mister Vivarini, nella consueta conferenza stampa, gli ha risposto per le rime: “Da quando sono arrivato a Bari vengono sempre fuori queste storie. Io dopo le partite non ho mai parlato di arbitri. Leggo del presidente della Carrarese che chiede di essere più fortunati della Ternana sull'arbitraggio, ma andiamo a vedere questi episodi della Ternana. Io li ho rivisti: si sono lamentati che abbiamo avuto un gioco duro, ma tutti gli infortuni che hanno avuto sono da analizzare. Parodi si scontra col suo portiere, Celli dà lui un calcio a Ciofani e si fa male. Mi sono lamentato con l'arbitro per l'ammonizione di Di Cesare perché lui ha preso la palla, anche se c'era Ferrante. Sono tutte situazioni che se le vai a leggere scopri che l'arbitro non è in realtà insufficiente. Da inizio anno, perché siamo il Bari, dopo le partite tutti polemizzano. Dopo Reggio la settimana successiva tutti si sono lamentati che il nostro gol era irregolare, invece era regolarissimo. Pensiamo alla partita di domani".

Fschio d'inizio, ore 20.45  Stadio San Nicola (diretta Rai Sport, canale 57 digitale terrestre)

12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti