• redazione

LA STELLA DELL’EX GIACOMO MANZARI BRILLA CON IL SASSUOLO

Il talentuoso attaccante cresciuto nel Bari sempre più al centro del progetto tecnico del Sassuolo


Arrivato a Sassuolo nell’estate del 2018, in seguito al fallimento della FC Bari ed alla conseguente “fuga” dei giovani talenti cresciuti nelle giovanili biancorosse, Manzari è diventato, da fuori quota, punto di riferimento e capitano della Primavera nero verde. Nella prima stagione con gli emiliani ha siglato 5 reti in 26 presenze. La sua continua crescita si è confermata anche nel corso di questo campionato, durante il quale si è anche guadagnato la fascia di capitano. Nonostante gli infortuni di inizio stagione è riuscito a mettere a segno 7 reti in appena 11 presenze. Attaccante mancino, Manzari fa della duttilità uno dei suoi punti di forza. È in grado di giostrare alternativamente da prima o da seconda punta o da esterno di un tridente offensivo. Buona la tecnica individuale, che gli consente di sfidare il diretto avversario con grande confidenza e di esplodere alla prima occasione un sinistro sempre molto pericoloso. La sua fisicità (alto poco meno di 1,90 mt.) ed elasticità gli consente di essere efficace sia nell’attacco alla profondità che negli strappi sulle corsie esterne. Se la sua crescita continuerà di questo passo, il Sassuolo punterà decisamente sul ragazzo anche in chiave futura.

77 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti