• redazione

IL BARI HA MAI COMINCIATO IL CAMPIONATO DOPO IL MESE DI SETTEMBRE?

Antonello C. di Bari chiede se in passato il Bari abbia mai iniziato il campionato dopo il mese di settembre, periodo storico dell'avvio di ogni campionato di calcio. 


Dopo la lunga sosta (30 mesi), proprio alla ripresa dei campionati ufficiali di calcio, il Bari iniziò la nuova serie di tornei nel mese di ottobre, addirittura nell'ultima decade. Accadeva nel 1945 per il primo campionato del dopoguerra, il torneo "centro-sud" che comprendeva appena undici squadre: con il Bari c'erano pure Roma, Napoli, Livorno, Fiorentina, Pescara, Lazio, Palermo, Salernitana, Siena, Anconitana. 

La prima partita fu giocata a Palermo il 21 ottobre 1945: il Bari vinse 2-0. L'esordio in casa, al vecchio civettuolo stadio Della Vittoria, fu contro il Napoli il 28 ottobre 1945. Finalmente i tifosi tornavano allo stadio ed il Bari si presentò con questa formazione: Costagliola, Zerbini, Lenzi, Fusco, Capocasale, Isetto, Minelli, Maestrelli, Di Benedetti, Orlando, Fabbri. Fu ancora vittoria ma per 2-1 con una doppietta al 44° e 85° del centravanti Di Benedetti. La settimana successiva (4 novembre 1945) altra partita in casa e vittoria del Bari per 1-0 contro la Fiorentina del portentoso portiere Griffanti. Il gol, dopo appena 10 minuti, di Severino Cavone che debuttava al Della Vittoria proprio nel giorno del suo 22esimo compleanno, festeggiando così anche il primo gol in biancorosso. Dopo quel debutto, Cavone doveva giocare complessivamente 104 partite col "suo" Bari nonostante fosse stato fermato da un doppio infortunio. Ala destra insidiosa e veloce, Cavone era cresciuto tra i giovani del Bari. Il suo primo gol in A il 10 novembre 1946 all'Atalanta. Si ripeteva poi contro Vicenza, Roma, Triestina, Milan (stupenda doppietta), Lazio. Colpito da un difensore del Modena, si infortunava e riprendeva ma proprio contro il Modena l'anno dopo subiva un altro grosso infortunio che lo metteva praticamente fuori dal giro. Avrebbe dovuto debuttare proprio a Bari contro la Cecoslovacchia, il 14 dicembre 1947 ma non ce la faceva. Nonostante gli sforzi non riusciva più ad essere quello di prima. Finiva di giocare fra i dilettanti del Palo del Colle.

16 visualizzazioni0 commenti