• redazione

GROSSO: "BARI NEL CUORE, MA AL FROSINONE SERVE LA VITTORIA"

Mister Grosso ricorda con affetto la parentesi biancorossa



Intervistato da Il Corriere della Sera, Grosso ha parlato del suo Frosinone e della sfida che lo attende. Ecco le sue parole: “La classifica ci rende felici, ma ci sono squadre forti e vicine. Questo è un torneo tremendo, puoi perdere contro chiunque se abbassi l’attenzione. L’ultima è stata una stagione importantissima. 58 punti e playoff sfiorati, in altri campionati sarebbero bastati. Siamo stati a lungo in vetta poi la pandemia ci ha costretto a giocare 9 gare in un mese ci ha penalizzato. Bari resterà un anno indelebile nella mia carriera, mi ha trasmesso moltissimo soprattutto a livello umano. Avevamo fatto tantissimo, arrivando quinti. Poi per vicissitudini extra calcio siamo usciti fuori col Cittadella. Ma la classifica vera, del campo, era un’altra. La passione dei baresi m’è rimasta dentro. Sarà una partita difficile non solo in campo, anche per me a livello emotivo. Fuori casa hanno vinto 5 partite su 6! Noi dovremo affrontarla nello stesso modo delle altre, ovvero al massimo delle nostre potenzialità senza lasciare nulla di intentato e senza sottovalutare il Bari, perchè alla prima occasione può farti male. Mignani sta facendo un gran lavoro nella continuità. Aver stravinto la C e partire così bene in B lo dimostra. Sarà una partita complicata ma anche stimolante da giocare, noi non ci risparmieremo in niente, sapendo di affrontare un’antagonista strutturata e ambiziosa. Ma niente sconti. Se il Bari è così in alto è perchè ha lavorato sodo, niente distrazioni, le partite si giocano e bisogna meritare di vincerle. A me non piace perdere, e neanche questa volta firmerei per un pari. Non bisogna mai accontentarsi prima di giocare”.

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti