• redazione

GIANMARCO FIORY, ALLA SCOPERTA DEL NUOVO PORTIERE DEL BARI

È stato pescato tra gli svincolati e si è già aggregato alla prima squadra biancorossa

La SSC Bari nei giorni scorsi ha comunicato di aver trovato l’accordo per assicurarsi i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Gianmarco Fiory; il portiere ha firmato un contratto fino al giugno 2021 e si è già messo a disposizione di mister Auteri. Nato a Capri il 26 giugno 1990, Gianmarco Fiory è un portiere con una discreta carriera a livello di Lega Pro. Messosi in luce nelle giovanili del Sorrento, è passato a quelle della Juventus del dopo “Calciopoli” tra il 2006 e il 2008, per poi giocare nel Savona, nel Casale, nell’Arzanese, nella Juve Stabia, nel Pavia, nel Lumezzane, nuovamente nel Savona e nella scorsa stagione nel Gozzano. La sua esperienza nella Juventus, tra i 16 e i 18 anni, è stata dignitosa, ma senza acuti. Arrivato dal Sorrento nell’anno della Serie B post Calciopoli, non ha mai giocato gare di campionato con la Primavera, ma si è tolto la soddisfazione di andare in tournée con la prima squadra nel maggio del 2008, scendendo anche in campo in un’occasione. Fiory era uno dei tanti giovani aggregati alla squadra titolare priva di uomini importanti come Iaquinta, Nedved, Trezeguet, Buffon e Del Piero. Il giovane portiere, all’epoca non ancora 18enne, ebbe comunque la possibilità di allenarsi e vivere insieme con Birindelli, Legrottaglie, Molinaro, Salihamidzic, Stendardo, Zebina, Zanetti e Palladino. Il 30 maggio 2008, in occasione dell’ultima gara del tour, vinta 4-1 in Australia sul campo del Melbourne Victory, Fiory provò l’emozione di indossare in campo la maglia juventina, schierato da Ranieri negli ultimi otto minuti, al posto del collega Vanstrattan, terzo portiere bianconero dell’epoca.



Il suo sognò juventino però finì là, per trasformarsi in una dignitosa carriera in Lega Pro. Nel corso della sua carriera non sono mancate le difficoltà extracalcistiche. Nel 2016 venne denunciato per stalking dalla sua ex fidanzata. Il calciatore fu sottoposto al divieto di avvicinamento alla ragazza, ma nonostante ciò la violazione delle disposizioni giudiziarie gli costarono l’arresto, avvenuto sul campo da gioco durante un allenamento con la sua squadra dell’epoca, il Lumezzane. Per la stessa ragione, dopo i domiciliari passati nella natia Capri, conobbe anche il carcere a Poggioreale. Nella scorsa estate è tornato sotto i riflettori per la relazione con Sara Croce, la Bonas di Avanti un altro e Madre Natura di Ciao Darwin.



La nota influencer è nota nelle cronache di gossip per aver dato, stando a quanto da lei raccontato, il due di picche niente di meno che a Cristiano Ronaldo. Le riviste di settore hanno immortalato i due in diversi servizi fotografici durante tutta l’estate. Fiory ha la possibilità a Bari di mettersi in mostra e recuperare quanto finora non espresso del tutto nel corso della sua carriera calcistica.

67 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti