• redazione

FIORILLO: “PER VINCERE I PLAYOFF PUNTARE SU QUALITÀ E CAMBI”

L’ex preparatore atletico dei biancorossi si è espresso sulle questioni atletiche in vista dei prossimi impegni del Bari


Le incognite non mancheranno, per via del caldo e del periodo prolungato di sosta. Inoltre il Bari ha una età media della rosa che è di 27,4 anni, decisamente più elevata rispetto a tante altre formazioni in lizza per i playoff. A questo proposito Roberto Fiorillo, preparatore dei biancorossi dal 1993 al 2001, ha fornito in una intervista a La Gazzetta del Mezzogiorno, alcune indicazioni: “Lo stop durato quattro mesi resta un grande punto interrogativo. Il Bari però ha avuto modo di effettuare una preparazione quasi completa per via del suo ritorno in campo a luglio inoltrato. L’età può rappresentare un problema perché un giovane entra prima in condizione, ma i professionisti del calibro di Antenucci, che ho avuto modo di allenare a La Spezia, sanno dosare al meglio le proprie energie e il proprio corpo. Antenucci ad esempio ha un’età biologica molto più bassa della sua età anagrafica. Bisognerà comunque puntare sulla quailtà: i ritmi non saranno elevati, quindi le doti tecniche faranno la differenza. E poi la turnazione delle risorse. La rosa del Bari è ampia, ed alternarla preserverà il rendimento complessivo della squadra”.



3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti