• redazione

DI GENNARO: “IL SAN NICOLA ANDREBBE RIFATTO”

L’ex centrocampista biancorosso affronta la questione stadi in Italia

Intervenuto ai microfoni di Lady Radio, Antonio Di Gennaro ha parlato degli stadi italiani ed in particolare di quelli di Firenze e Bari: "Siamo indietro anni luce rispetto all'Europa. La burocrazia è sempre stato il nostro tarlo, adesso ancora di più. Firenze ha bisogno dello stadio, altro che vincoli. Lo stesso discorso vale per Bari: il San Nicola andrebbe rifatto, perché non è adatto al calcio, mentre il vecchio stadio è stato abbandonato, di due non se ne fa uno. Commisso è arrivato da un anno e già ha il problema dello stadio, lo stesso di dieci anni di Della Valle. A Londra hanno buttato giù Wembley, un tempio, e l'hanno rifatto. Andrebbe anche a creare posti di lavoro, ricchezza: il ponte di Genova è l'emblema di come si fanno le cose”. Sulla ripartenza del calcio dice: “Mi auguro che il calcio riparta e non si fermi. Ieri il primario del San Raffaele diceva che il virus non esiste più, bisogna credergli? Io lo faccio. Già un altro virologo ipotizzava di poter riaprire gli stadi, ma anche Emiliano, governatore della Puglia, vuole riaprire le discoteche il 15 giugno. Aspettiamo che qualcuno ci dica qualcosa, e lo stesso vale anche per la Nazionale".


#digennaro #bari #sscbari #wembley #sannicola #stadio

7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti