• redazione

CANDELLONE, C’È L’ACCORDO CON IL CALCIATORE

Bari e Torino stanno trattando per trovare un’intesa per l’arrivo a titolo definitivo del centravanti in Puglia


Leonardo Candellone sarebbe ormai ad un passo dal Bari. Come confermato dal suo procuratore Mirko Pagliochini, il calciatore gradirebbe la piazza, manca solo l’intesa con il Toro. Ma scopriamo chi è Lorenzo Candellone. Attaccante fisico, alto 1 metro e 86 per 78 chili, comincia a giocare a calcio verso i 7-8 anni in una società dilettantistica vicino Torino, sua città natale. La sua prima vittoria in carriera la raggiunge qualche anno dopo, intorno ai 12-13 anni, vincendo un torneo tra i giovanissimi regionali. Comincia un girovagare per il Piemonte tra Novara, Pro Vercelli, Juventus e poi Torino dove, dopo un mese di prova, decidono di prenderlo. Con la maglia granata vince anche uno storico Scudetto Primavera (mancava al Torino da 20 anni) nella stagione 2014-2015, battendo in finale la Lazio e giocando al fianco di calciatori come Edera e Bonifazi, ed una Supercoppa Primavera nel 2016. Nella stagione 2016-2017 il suo esordio in Lega Pro con la maglia del Gubbio: 37 presenze e 6 gol arrivando fino al primo turno dei playoff. Ad agosto del 2017 viene girato in prestito alla Ternana facendo il suo esordio in Serie B (3 presenze in tutto). A gennaio del 2018 torna al Torino e viene nuovamente girato in prestito in Serie C al Sudtirol dove mette insieme 19 presenze e 5 reti e sfiorando la promozione in Serie B. A luglio del 2018 passa in prestito al Pordenone. Qui alla guida di Attilio Tesser viene schierato 40 volte tra campionato, coppa e playoff, mette a segno 15 reti e raggiunge con i friulani la promozione in Serie B. Rimasto in Friuli, l’anno successivo (stagione 2019-2020), alterna partite da titolare ad altre subentrando dalla panchina, mettendo insieme 31 presenze segnando 2 reti, e sfiorando una clamorosa promozione in Serie A.

34 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti