• redazione

CALCAGNO: “LEGA PRO NON ALL’ALTEZZA DEL PROFESSIONISMO”

Il vice Presidente dell’AIC contrario alle decisioni adottate in Serie C



Intervenuto ai micorofoni di Tuttoc.com, Umberto Calcagno ribadisce la sua posizione rispetto a quanto deciso per la Lega Pro: “La nostra posizione è stata fin da subito chiara. Sarebbe stato molto meglio completare la regular season senza playoff e playout. Così, invece, si è creato uno squilibrio competitivo: nella parte apicale c’è chi può scegliere di non ripartire, senza conseguenze disciplinari, situazione che falserà la competizione, viste le vittorie a tavolino. E ci sarà anche un incredibile danno per i giocatori che non potranno mettersi in mostra nel momento più importante della stagione: in carriera ho disputato 5 volte i playoff in Serie C e queste gare mi hanno sempre aiutato nel prosieguo della carriera. Per non parlare delle squadre retrocesse d’ufficio con 11 giornate d’anticipo. Ci saranno playoff con squadre che passeranno il turno senza giocare: l’impressione è che siamo di fronte a tutto tranne che a un campionato professionistico. Spiace tantissimo vedere un professionismo a due livelli, con una ripartenza completa nelle prime due serie e una rabberciata in Lega Pro.

14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti