• redazione

BARI, IL TUO FUTURO SI DECIDE A LUGLIO

In un'altra occasione gli spareggi disputati a luglio hanno portato bene ai biancorossi



“Luglio il bene che ti voglio...”. Era uno dei tormentoni estivi più gettonati delle nostre estati. Che ritorna d’attualità per i tifosi biancorossi. A luglio, infatti, inizia l’avventura del Bari legata ai playoff, quelli che una volta si chiamavano spareggi. Si parte il 13. Prima e seconda partita in casa. Fattore importante non tanto per la presenza del pubblico - finora gare a porte chiuse - quanto per i risultati disponibili. Nel debutto la squadra di Vivarini, per passare il turno, potrà contare sulla vittoria o sul pareggio. Semifinale in programma venerdì 17. Per i superstiziosi ci sarà da divertirsi.

Ma in chiave spareggi il mese di luglio ha portato bene ai biancorossi. Nel 1958, dopo due mesi di sosta forzata e senza nessuna amichevole sul groppone, i galletti affrontarono il Verona, il 20 luglio sul campo di Bologna. La partita venne rinviata di mezz’ora per il caldo torrido. Squadre in campo alle 18. Finì 1-0 per il Bari con gol di Erba. La formula prevedeva il ritorno in campo neutro. Si giocò all’Olimpico con Erba super mattatore, autore di una doppietta che eliminò definitivamente i veneti. Lo spareggio di 62 anni fa è ricordato anche per il primo vero esodo di massa dei tifosi biancorossi. In 30mila raggiunsero Bologna e Roma meravigliando l’Italia del pallone.

Che luglio porti fortuna di nuovo al Bari?

E’ possibile. Anche perché tecnici ed esperti ritengono il club di De Laurentiis super favorito in questi playoff. Ora toccherà a mister Vivarini e ai giocatori dimostrare sul campo e con i fatti, di meritare la stima e la considerazione degli addetti ai lavori.

7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti