• redazione

BARI E VIVARINI, IL NODO NON SI SCIOGLIE

Ancora in sospeso la questione allenatore. Forse oggi un incontro tra Scala e il mister: sul tavolo le richieste di mercato del tecnico di Ari



Il futuro è ancora tutto da decifrare in casa Bari. Il tanto atteso incontro tra la Società e il mister non si è ancora tenuto, e la tifoseria resta con il fiato sospeso. Il Bari valuterà attentamente le richieste che giungono da Vivarini sul fronte mercato: si parla del serbo Nicola Ninkovic, oltre che di un corposo intervento a centrocampo con l’acquisto di un regista e di una mezzala dotata di passo e inserimenti. Anche in attacco serve per il tecnico una alternativa valida ad Antenucci e Simeri. Per la difesa si valuterà in base alle partenze. Il DS Scala raccoglierà le richieste di Vivarini e relazionerà poi il tutto a De Laurentiis al quale spetta la decisione definitiva. C’è già un accordo con Vivarini per la prossima stagione, ma se la proprietà dovesse ritenere troppo esosa la richiesta del tecnico, si potrebbe puntare ad una alternativa per la panchina. A tal proposito da più parti si parla di un budget per la stagione 2020-2021 più basso dei 10 milioni investiti nella stagione precedente. In quest’ottica potrebbe complicarsi non poco la riconferma di Vincenzo Vivarini. Al momento le alternative al tecnico abruzzese sarebbero tre: Gaetano Auteri in pole position, seguito da Marco Baroni e Attilio Tesser, al momento però impegnato con i playoff del Pordenone in Serie B.

19 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti