• redazione

BARI, BUONA LA PRIMA IN ATTESA DI TEST PIÙ PROBANTI

Poco più di un allenamento per la pochezza dell’avversario


Foto SSC Bari



Con una prestazione bella e convincente il Bari batte il Trastevere 4-0 e passa il turno preliminare di Coppa Italia. Un successo decisamente meritato dai ragazzi di Auteri per determinazione e intensità (soprattutto nel primo tempo) e - più in generale - per quanto fatto vedere nell’arco dei novanta minuti di questo primo match ufficiale della stagione, una competizione che si è rivelata utile al neo tecnico biancorosso per mettere a punto la nuova macchina costruita dalla società biancorossa.

E al di là dei quattro gol e delle occasioni create soprattutto nel primo tempo, la mano di mister Auteri si è già vista. Il Bari, infatti, bello e convincente sotto l’aspetto della manovra, ha giocato in velocità e quasi sempre “palla a terra”, creando tanto e proponendo un calcio estremamente offensivo. Belli e veloci gli scambi di prima soprattutto fra i tre attaccanti che accentrandosi lasciano spazio per gli inserimenti sulle corsie esterne. Bene anche in fase difensiva con Frattali praticamente inoperoso per tutta la gara. Alla fine ha vinto la squadra che, oltre ad aver creato tante occasioni da rete, ha avuto più qualità negli interpreti e nelle giocate. Troppa la differenza tra le due squadre in campo. Da un lato una compagine programmata per la promozione diretta, dall’altra una squadra modesta che milita in Serie D. Considerazioni che nulla tolgono ad una vittoria (con relativo passaggio del turno) meritata e che fa ben sperare in ottica campionato, non fosse altro che per la personalità e l’umiltà con cui il Bari ha affrontato la gara. Premesso ciò, prima di emettere giudizi definitivi sarebbe opportuno non solo attendere test più probanti, ma anche dare più tempo ad una squadra che lavora da appena un mese e che ha bisogno di smaltire del tutto i carichi di lavoro e memorizzare al meglio i nuovi schemi. E il primo test significativo potrebbe arrivare già con la prossima gara – la prima di campionato – contro il Francavilla (sciopero permettendo), una squadra ostica e di categoria e non facile da affrontare.


Rino Lorusso (Giornalista International Web Post)




12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti