• redazione

BARI, AVANTI COSÌ

La squadra di Auteri espugna Pagani con una prova non esaltante ma tanto concreta



Terza partita consecutiva senza subire retei e terza vittoria consecutiva per il Bari, nonché sesta affermazione in trasferta. La formazione di mister Auteri, grazie ad una punizione di Montalto, al suo quarto centro stagionale, ed ad una difesa sempre più impenetrabile, ha portato a casa il bottino pieno dal campo di Pagani. Su di un campo ai limiti della praticabilità è stato un Bari operaio che lottando ha saputo portare in porto una vittoria fondamentale per continuare la rincorsa alla Ternana, impegnata oggi contro il Bisceglie. Lo spirito di sacrificio, la lotta su ogni pallone, e la ritrovata solidità difensiva fanno ben sperare in un futuro pieno di soddisfazioni. Non sempre sarà possibile garantire gol e spettacolo, la Serie C si vince anche con partite "sporche" come quella di ieri contro la Paganese. Un deciso passo avanti in quanto a personalità e convinzione nei propri mezzi. Tra le note liete da segnalare la prestazione di Montalto che, quanto chiamato in causa, riesce sempre a fornire un supporto in termini di reti sostanziale (4 gol in 9 presenze e mezzo), e quella di Maita vero e proprio cuore pulsante del centrocampo biancorosso, capace di coniugare quantità e qualità al servizio della squadra. Altro riscontro positivo anche dalla difesa con un Di Cesare che giganteggia, ed una supremazia nel gioco aereo totale. Note stonate l'infortunio a Citro per noie muscolari e il sempre evanescente D'Ursi non ancora tornato ai fasti delle sue stagioni con Auteri al Catanzaro. Il campionato è ancora lungo, il Bari c'è, la Ternana è avvisata.



14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti