• redazione

ANTENUCCI: “SERIE B? ABBIAMO LA RESPONSABILITÀ DI CREDERCI E DI PROVARCI”

Il bomber biancorosso è intervenuto nella trasmissione CSiamo Web


Mirko Antenucci, numero 7 del Bari, nonché capocannoniere del Girone C (e non solo) della Lega Pro, è stato ospite insieme ad Infantino della Carrarese e a Biasci del Carpi, della trasmissione CSiamo Web. Queste le sue parole: Avere un bomber non è sinonimo di vittoria finale certa. Nel calcio non è certo nulla, ogni partita ti può sorprendere sia in positivo sia in negativo. Non è il giocatore che ti fa 15 gol a decidere tutto, se non siamo andati in B è perché qualche problema lo abbiamo avuto, ma siamo lì davanti ed è una cosa positiva. C’è da migliorare e ci stiamo lavorando. Sappiamo dove dobbiamo intervenire. Sono venuto a Bari perché la società è una garanzia, si volevano fare le cose in una certa maniera. Ma vincere non è mai facile, nonostante si possano prendere giocatori importanti con una proprietà importante. Logicamente sarebbe meglio vincere subito. Abbiamo pagato un inizio di campionato con risultati altalenanti, dove non trovavamo una identità vera di squadra. Poi col nuovo mister abbiamo fatto 25 risultati utili consecutivi, eppure non siamo mai riusciti ad avvicinarci alla Reggina cui faccio i miei complimenti. Il Bari superfavorito? È normale che ci sia responsabilità e che bisogna provare a vincere. Si può essere favoriti per i nomi sulla carta e perché siamo arrivati secondi, ma in 3 partite può succedere di tutto. Noi abbiamo la responsabilità di crederci e di provarci, molti di noi sono venuti a Bari per questo motivo. Eviterei volentieri sia il Carpi, per l’organizzazione, che la Carrarese, per il peso del suo attacco. Ma anche il Monopoli: è una squadra ben organizzata, fisica, con due ottimi attaccanti”.


#mircoantenucci #playoff #serieb #sscbari

18 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti